Fondazione Napoli Novantanove
 

Progetti Speciali

Monumenti Porte Aperte

9 - 10 maggio 1992 / 8 - 9 maggio 1993

 

 

La manifestazione ha preso le mosse dall’iniziativa Portes Ouvertes sur les Monuments Historiques avviata in Francia dal 1984 ed estesasi, nel 1991, a diversi paesi europei, sotto l’egida del Consiglio d’Europa, con il nome European Heritage Days.

Su iniziativa della Fondazione Napoli Novantanove, Napoli è stata la prima città italiana ad aderire alla manifestazione.

Per due giorni, grazie a tutte le istituzioni cittadine, che su invito della Fondazione Napoli Novantanove hanno aperto le porte di circa duecento monumenti (molti dei quali normalmente chiusi perché in corso di restauro o per mancanza di personale di custodia, o ancora perché di proprietà privata), Napoli è diventata un grande museo aperto, accessibile a tutti. E, per la prima volta, i cittadini hanno potuto percorrere itinerari culturali tradizionalmente riservati agli studiosi e a ristrettissime fasce del turismo più qualificato, e fruire la città nell’insieme dei suoi spazi storici e monumentali.

Grazie alle Porte Aperte, la comunità ha vissuto una straordinaria esperienza di conoscenza, ma soprattutto di riappropriazione della propria memoria storica e della propria identità ed ha potuto intravedere le opportunità di sviluppo legate alla valorizzazione del patrimonio culturale.