Fondazione Napoli Novantanove
 

 

Gli uffici della Fondazione Napoli Novantanove, in Via Martucci 69 a Napoli, sono aperti al pubblico dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 13.30 e dalle ore 15.30 alle ore 18.00, per la consultazione delle biblioteche e del Centro Servizi per lo Sviluppo e la Promozione del turismo culturale in Campania.

La Struttura della Fondazione

 

Dona alla Fondazione il tuo

codice fiscale 04506300633

La Fondazione

La Fondazione Napoli Novantanove nasce a Napoli nell’ottobre 1984, su iniziativa di Maurizio Barracco e Mirella Stampa Barracco. E’ una istituzione privata costituitasi con l’obiettivo prioritario di contribuire alla conoscenza, alla promozione e alla valorizzazione del patrimonio culturale di Napoli e del Mezzogiorno. Eretta in Ente Morale con Decreto del Presidente della Repubblica del 7.6.1985.

Nel novembre 1988 è stata insignita della Medaglia d'oro ai benemeriti della scuola, della cultura e dell'arte conferita dal Presidente della Repubblica su proposta del Ministro de Beni Culturali e Ambientali. Nel 2002 ha ricevuto il Premio Speciale della Cultura della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Nel 2009 il 1 aprile, il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, per celebrare i 25 anni di attività della Fondazione, ha ricevuto al Quirinale, una delegazione guidata dalla presidente Mirella Stampa Barracco, di rappresentanti dei Comuni ed esponenti del mondo scolastico e della cultura de la Rete Nazionale del progetto La scuola adotta un monumento®.

L’11 ottobre 2014, in occasione del convegno celebrativo per il trentennale della Fondazione, il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, ha conferito una targa in bronzo quale riconoscimento a suggello delle molteplici attività svolte.

Le attività della Fondazione, pur nella loro diversità, sono tutte parte di una medesima strategia. I restauri, i convegni, le pubblicazioni, le mostre, i progetti speciali sono lo strumento per raggiungere un fine più ampio: agire concretamente nel tessuto sociale, sensibilizzando la cittadinanza ad una maggiore attenzione e ad una nuova consapevolezza dei beni culturali, nella convinzione che il patrimonio culturale possa rappresentare una grande opportunità per il risanamento della città, un elemento di identità e di forte coesione, una nuova fonte produttiva.

In questo quadro la Fondazione, potendo contare, sin dalla sua costituzione, sulla adesione impegnata di personalità della cultura italiana e straniera, ha promosso iniziative e progetti nei seguenti settori:

  • valorizzazione delle risorse culturali e ambientali di Napoli e del Mezzogiorno;
  • educazione permanente alla conoscenza e alla salvaguardia del patrimonio storico-artistico, architettonico, archeologico, bibliotecario, antropologico, ambientale;
  • ricerca ed elaborazione culturale ai fini della diffusione della conoscenza;
  • promozione di attività imprenditoriali e di lavoro autonomo nel settore del turismo culturale e della fruizione del patrimonio monumentale e paesaggistico.

 

In alto a destra sono riportati i tre collegamenti ai siti dei tre progetti permanenti della Fondazione che, seppur nati in tempi e con modi diversi, tutti perseguono quelli che sono stati dall'inizio gli obiettivi della Fondazione, ottenendo, dall'intreccio dei singoli, uno straordinario effetto di potenziamento delle loro azioni sul territorio.